lunedì 21 maggio 2007

Un tranquillo week end di paura


Fior di cipollina

E qui siamo giunti alla prima grande cena da quando siamo dei veri food_bloggers!
Vittime sacrificali due cari amici statunitensi e qualche accolito del luogo raffazzonato nella speranza che mastichi l’inglese.
Speranza vana. Se non era per Ciccina e Pippotto (che con il dolce ha dato il meglio di se mentre la sua pronuncia si è rivelata un po’ carente) sarebbe stata una cena degna delle prime comiche mute in bianco e nero di Charlot.
Naturalmente il leit motif era freschezza e leggerezza.
Non so se ne sia valsa la pena (per loro) ma noi ci siamo divertiti molto e abbiamo lavorato moltissimo per pensarla, coordinarla, fare la spesa e cucinarla. E stato come stendere un progetto di lavoro pianificando tempi e operazioni.
Alla fine eravamo distrutti con mal di schiena e piedi a pezzi.
Ora abbiamo ancora più rispetto per i cuochi (quelli veri).
E incredibile pensare che se questi amici fossero venuti solo due-tre mesi fa avrebbero mangiato spaghetti a vongole e pezzogna all’acqua pazza, babà di Cimmino (mica male, però?).
Potenza di internet!
Bene, vediamo insieme il menu (e le ricette che vi propinerò nel prossimo futuro cercando di ricordare le fonti, eh eh eh):

Cestino del pane (perché mio padre mi ha insegnato che un ristorante si valuta subito dalla bontà del pane): pane alle olive, pane ai friarielli, mini taralli napoletani pepe e mandorle, taralli lunghi alle alghe (non voglio sapere di dove);

antipasto: fagottino di bresaola con robiola, yogurt greco e erba cipollina, spiedino di prosciutto San Daniele con melone e con ciliegina di mozzarella di bufala, olive varie e cucunci all’aceto;


primo: corona di riso al limone, rughetta e prezzemolo con gamberoni in salsa cocktail;


secondo: variazioni (vanno molto di moda) di melanzane e pesce, partendo da sinistra, per favore, A crema di melanzane cotta in brodetto di teste di gamberi e pomodoro con gamberoni scottati al cognac (e poco pomodoro), B canestrino di frolla con dip di melanzane e ricotta di vacca, vellutata al limone (e acqua di cottura delle cozze) e cozza (appena aperta), C involtino di melanzana fritta con pesce spada teriyaki (avremmo messo il tonno ma vendevano solo un magnifico tonnetto intero da 4 kg e il freezer è pieno, peccato), D parmigiana di melanzane, scamorza e pesce bandiera (e qui c’è stato il flop perché la scamorza ha ucciso il pesce bandiera molto delicato, peccato);


Rompigusto: sorbetto al limone e cedrello (liquore al cedro della premiata ditta);


Incidente: mentre passo per servire il sorbetto faccio cadere la macchina fotografica digitale dell’ospite e la rompo;

Digestivo: spiedini di pecorino dolce umbro e provolone del Monaco piccante con pere conferenza e uva con un velo di miele di acacia (non fotografati perché era appena successo l’incidente);

Dolce: cheesecake allo yogurt e succo di lamponi freschi (perché sono allergico alle fragole).


Se dovessimo giudicare dai bis, ha prevalso nettamente, ed in modo inatteso, il cestino di frolla con melanzane, ricotta e cozze! Tre bis su otto astanti più Ciccillo che, approfittando di una distrazione, ha assaltato il vassoio con gli esuberi.
Mentre noi contavamo molto sull’involtino di spada teriyaki e la parmigiana di melanzane, scamorza e pesce bandiera (mezzo flop).
Dopo cena, abbiamo salvato il salvabile e senza nemmeno sparecchiare siamo andati a dormire esausti.
Oggi ci tocca la bellissima (e caldissima) Firenze.
Alla prossima!
Besos ;-]

12 commenti:

cat ha detto...

che cucinata, e che bontà! ma com'è il pesce bandiera??? Aspetto impaziente le ricettuzze di quel meraviglioso cestino del pane, saluti golosi cat

loste ha detto...

Ho sempre asserito che la cucina napoletana è "Grande" e che tre origini da un non meglio individuato periodo glaciale in cui la necessità di apporto calorico era superioore ad oggi :).
Interessante la "verticale" di melanzane e pesce. Ma con la macchina dell'ospite come è finita?
Buona, Loste

Morso ha detto...

una hola per le variazioni di melanzane!!

Saffron ha detto...

Complimenti per l'ottima cena! mi sarei trovata sicuramente a mio agio in mezzo a tutte queste pietanze!!!

Adrenalina ha detto...

Bravissimiiiiiiiiiiiiiiii!!
mamma che lavorata!!
Ma la macchina dell'ospite???
Mi hai fatto morire dal ridere ahahahah
Ho immaginato la tua faccia (che non ho mai visto) diventare di cemento :P

flat eric ha detto...

Grazie cari amici, purtroppo confermo: the camera was broken, died.
Sull’onda del successo, svolazzavo leggiadro con il vassoio dei sorbetti e ho dimenticato la mia panza e zaffete…
Costernazione generale, mortificazione mia. Un velo di tristezza sulla cena, dissipato al momento del dolce di Pippotto.
Cat: il cestino non era nostro ma del panettiere buddista. Comunque il pane alle olive sappiamo farlo e se vuoi la ricettuzza…
Il pesce bandiera o sciabola è tipico da noi e somiglia ad un barracuda magro magro, credo sia un pesce azzuro ma non so, è delicato ed economico perché poco richiesto.
Morso e Saffron siete le benvenute (anche a cena con preavviso per la spesa)!
;-]

marinica ha detto...

Flaaaaat! ho messo due chili solo a leggere e guardare... voglio la ricetta del cheesecake allo yogurt!
mari

PlacidaSignora ha detto...

Fantastico! E quel fagottino del pane me lo porterei via...;-*

Francesca ha detto...

caspiterina che cena complimenti! A me intriga la corona di riso con quei golosi gamberi sopra GNAMMME E sono d'accordo con tuo papà sul cestino del pane al ristorante! Ciao :-)

flat eric ha detto...

Ancora grazie, mie belle Signore!
per Marinica: la ricetta del cheesecake light è in ... coda di stampa.

Kamesennin ha detto...

This is one of the American guests who so enjoyed your wonderful meal last week. The taste of the corona di riso more than made up for the loss of the camera. And it's not often that this American eats antipasta with the real Vesuvio in the background and not a poster of the volcano. The warmth, taste, and friendliness of this dinner is memorable.

flat eric ha detto...

@Kamesennin: Thanks a lot. You’re very kind and I hope to see you as soon as possible!