domenica 2 marzo 2008

Ode al visitatore n. 9126


Forse non tutti sanno che (e perché mai dovrebbero saperlo e fregarsene qualcosa?) ma io non sono proprio un ipertecnologo.
Nel senso che su internet/blog ci bazzico ma mica ne capisco tanto (sia sempre resa lode a Patt!).
Come molti blogghisti ho aggiunto da tempo al blog un contatore e ogni tanto ci vado a sbirciare perché ho scoperto di essere vicino alle 10.000 visite (almeno 5.000 sono mie) e, al traguardo, vorrei festeggiare con Ciccina (lei non sa che 5.000 sono mie) consumando qualche caloria in più del dovuto (della serie: ogni scusa è buona).
L’altro giorno bazzicavo nel contatore e ho scoperto una utility (detto bene, no?) definita “visit detail”. Ma guarda un po’! mi sono detto. Andiamo a sbirciare!?.
Fruga e fruga ho imparato a riconoscere i miei accessi, a vedere i vostri domini e mi chiedevo, tra me e me, ma chissenefrega se uno sta su telecom oppure su tiscali?
Quando ad un tratto….
Mi appare questo!


C’è un signore , o una signora, di Ariccia (Lazio, Lat/Long : 41.7167, 12.6667) che mi è venuto a trovare il 21 febbraio u.s. (ultimo scorso)! E fin qui niente di strano, direte voi?

E no!
Guardate meglio:


questo gentile Signore, o cortese Signora, il 21 febbraio u.s. (sempre ultimo scorso), per la precisione di giovedì, entra alle 10:24:53 am ed esce 11:53:33 sempre am!
Sì! Avete capito bene: una “Visit Length (di) 1 hour 28 minutes 40 seconds”!!!!!!!!!!!!!!!!
Beh, direte voi maligni, in ufficio non c’aveva un c…. da fa?!
Possibile ma non provato.
Poteva essere malato, forse influenza? In fondo è ancora periodo.
Ma non è questo il problema, cribbio (come ancora dice qualcuno)!
Forse non avete capito ma questo notevole Signore, o bellissima Signora, si è fermato nel mio blog per più di un ora!!!
Beh, direte voi ancora più maligni, l’hanno chiamato al telefono e s’è scordato che stava in internet, a volte capita?!
E no! Cribbio (ancora? Ma è un vizio?)! ma questo incredibile SIGNORE, o scultorea SIGNORA, ha visitato 17 PAGINE!!!
Ma quante pagine ha il mio blog? Boh!?
Comunque fatto sta che il visitatore n. 9126 è stato nel mio blog per la bellezza di 88 minuti (per l’esattezza 5320 secondi) ed ha letto le mie 17 (diciassette) pagine alla media di 5 minuti e 30 secondi l’una!
Perché, si sa, le mie paginette sono un po’ lunghe, ammetto.
Insomma ha letto con attenzione, con gusto (desumo, altrimenti scappava), ha sorriso e forse riso con me (di me?) oppure ha copiato le ricettine (bravo, fai bene, copia pure, sono collaudate) ripromettendosi di farle presto (lo faccio anch’io) e poi (dopo 88 minuti) è andato a trovare le mie amichette d’oltremare.
Bravo/a, hai fatto bene, il loro blog è splendido. Anche io ci vado sempre.
Di lui/lei so tante cose.
So che è di Ariccia (18.000 abitanti).


So che ogni tanto ha tempo libero o lavora di pomeriggio (forse era malato!).
So che il suo Operating System è Microsoft WinNT , il suo Browser è Internet Explorer 7.0 oppure Mozilla/4.0, ha un Javascript version 1.3 ed un Monitor Resolution 1280 x 800 con una Color Depth: 32 bits ma NON SO CHI E’!

AMICA/AMICO già sento di volerti bene ma dimmi chi sei?

Non mi/ci lasciare al buio!



Oh, Visitatore/trice n. 9126 forse vuoi cenare da me?
Fare un giro con la moto di Ciccina?
Glielo chiedo subito ma dimmi chi sei!
Vuoi carezzare Ciccillo (provaci ma non garantisco), ti piace Pollo? Te lo regalo!
Incontriamoci a metà strada (il Mottagrill di Teano va bene? Preferisci Pavesi? Hanno Ciaopizza è buona!).
Potrei venire su ad Ariccia, IO AMO LA PORCHETTA!
O magari mangiare in una fraschetta che conosci tu. Pago io, of course.

SE HAI UN BLOG, GIURO CHE LO VISITERO’ OGNI GIORNO MA DIMMI CHI SEI, IL TUO NICKNAME, TI PREGO!
TI LINKO, TI BLOGROLLO, TI FAVORITE ON TECHNOCRATI.COM COME E QUANDO VUOI!!!!
Cattivo/a, crudele/e, nemmeno un “comment” mi hai lasciato!
: - [[

Ma io sono buono e ti dedico quale premio fedeltà le turzelle.



Cosa sono le turzelle?
Ecco cosa dicono di loro: “«Turzelle», una varietà di cavolo a foglie ricce che si raccoglie in estate. Questa varietà di cavolo, in passato assai comune sulle bancarelle dei mercati della Campania, oggi è prevalentemente coltivata negli orti familiari per autoconsumo. Presenta foglie ricce assai attraenti e, al contrario della maggior parte degli altri cavoli, si raccoglie in estate; Vita in Campagna num. 03, pag. 27 del 01/03/2007”.
Io, invece e grazie al mio verdummaro Tonino (caro come un gioielliere), le ho trovate ora e te le dedico, splendide, carnose, dolci amare (volendole definire: una specie di broccolo/rapa nero e carnoso, consistente).
Andrebbero mangiate nella mitica “minestra maritata” ma le ho fatte lessate e condite con poco aglio e limone, non c’era bisogno nemmeno dell’olio!

Turzelle per madame/mister X

PS: passa a ritirare quando vuoi (dopo aver lasciato un commento).
ariPS: forza Napoli.

8 commenti:

graziella ha detto...

Vorrei essere io questo visitatore, per tutte le lodi che gli/le hai attribuito e per venire a ritirare il premio, ma sto molto più su di Ariccia.
Comunque mi hai fatto davvero sorridere!Grazie!

flat eric ha detto...

@Graziella: l'importante è partecipare...
;-]

Anonimo ha detto...

Non sono io, ma ti ringrazio perchè erano decenni che non vedevo una turzella (o come si chiamano in Sicilia/AG/Santa Elisabetta).
Saluti e complimenti
m.ang

flat eric ha detto...

@m.ang: ma non mi hai detto come si chiamano in Sicilia!?
ciao maria-angela (o mario-angelo?)
un saluto alla bella Sicilia.

lajules ha detto...

Visto che presto scoprirai di aver ricevuto una visita da Washington, ho pensato almeno di fare un saluto...

La prossima volta rimango per 3 ore cosi' mi becco anch'io un post personalizzato! :)

cooksappe ha detto...

le turzelle!

cannellaecumino ha detto...

ma che bel post!!! è vero l'anonimato su internet lascia un po' così, con la curiosità e un po' di amaro in bocca come quando vedi uno sconosciuto alla stazione e vorresti il suo numero di telefono ma lo vedi allontanarsi dalla folla prima che tu riesca a trovare una buona scusa per fermarlo. grazie di essere passato da me mi piacciono i blog che parlano di cucina :)

Stella Paola ha detto...

Va beh, io son passata qui per caso e leggo un post così e non posso assolutamente non commentare..
Ora capisco la signora (o signore, ma mi ispira donna) che s'è fermata qui a leggere per un bel po'. E' troppo divertente il modo in cui hai scritto :-))
Un saluto e dai che se ti impegni un altro pochino becchi anche il suo numero di scarpe :-p